CREAZIONI - donna

Ricordi quei giorni, vestita di seta bianca?

A rincorrere una bacio e volerne altri cento

ma, soprattutto, senza sveglie, scadenze, senza inseguire il tempo e senza sensi di colpa.

Che se vuoi mangiare il gelato puoi perché tanto hai nuotato tutto il giorno e leggere per ore è semplicemente la miglior cosa da fare.

Mare e vestirsi.

Sono un po’ selvatica: mi piacciono i posti dove non c’è nessuno.

Le calette in cui rischi un po’ la vita, quelle che raggiungi dopo due o tre ore di trekking.

Va da sé che pettinarsi o vestirsi bene sia inutile MA ogni tanto è carino anche un barlume di civiltà.

La mia femminilitahahaha quest’estate, è stata un vestitino leggerissimo in seta e voile: bianco, delicato, angelico.

Il cartamodello è di PATRONES MAGAZINE (nuova rivista prefe) e, tra nappine e volant, si è rivelato il copri-costume perfetto.

Il pezzo del giorno.

Vi ho lasciato un mese senza i mie consigli per gli ascolti. Mi faccio perdonare con questa meraviglia:

Torneranno i mostri per cercarci e balleremo insieme 
Addio Cuore, che aspettavi l’estate e l’estate è già qui 

 

 

 

lascia un messaggio

Altre creazioni

08 Settembre 16

Del mio primo Bustier e di come ti evito di cucire una "Toile"

Le cronache della sartoria.
28 Dicembre 13

Piccoli regali natalizi all'uncinetto

diy Christmas crocheted gifts
10 Novembre 16

Ispirazione vintage

Abito in lana con maniche raglan e bottoni ricamati a punto croce